logo

I.C.S. Duca d'Aosta

Baluardo Massimo D'Azeglio, 1 – 28100 Novara (NO)

Sei in > Gestione pedagogica, innovazione, ricerca

PTOF on line 2019-2022

 

 

GESTIONE PEDAGOGICA DELL’OFFERTA FORMATIVA, INNOVAZIONE METODOLOGICA E RICERCA

L’offerta formativa del nostro Istituto è organizzata in diverse aree d’intervento in cui confluiscono progetti con finalità comuni:

 

– A SCUOLA CON IL CORPO: il macro-progetto si pone l’obiettivo di creare nell’alunno una corretta cultura motoria per un sano stile di vita e per imparare a gestire le proprie emozioni nel rispetto dell’altro.

Ogni anno vengono attivate in tutti gli ordini di scuola collaborazioni con enti e società sportive del territorio per far conoscere, con un percorso ludico motorio, le diverse discipline sportive permettendo agli alunni di scoprire le proprie capacità motorie e migliorarle, di entrare in relazione con gli altri, di conoscere e rispettare le regole. Per la scuola secondaria si organizza una mini settimana bianca per introdurre i ragazzi agli sport invernale e alla montagna, facendo vivere loro un’esperienza a stretto contatto con il gruppo di pari.

 

– STAR BENE A SCUOLA: la scuola è un ambiente di relazioni con coetanei ed adulti e per vivere in modo positivo l’esperienza scolastica, è fondamentale promuovere il benessere degli alunni e prevenirne il disagio. Occorre pertanto imparare a riconoscere le proprie emozioni e ad esprimerle in modo adeguato, educare all’empatia e al riconoscimento dell’altro, promuovere processi di sensibilizzazione e prevenzione del bullismo, attraverso collaborazioni con altre agenzie educative operanti sul territorio.

Inoltre il nostro Istituto vuole promuovere la sicurezza, nei suoi vari aspetti. Lo scopo è quello di creare una moderna coscienza di protezione civile nei futuri cittadini a cominciare dall’infanzia, affinché sin da piccoli, gli alunni siano resi consapevoli delle situazioni di pericolo e conoscano i comportamenti basilari corretti da tenere per proteggere se stessi e gli altri (prove di evacuazione per incendi e terremoti).

Nella scuola secondaria di primo grado, gli alunni apprendono le varie tipologie di rischio (chimico, elettrico, di incendio, di caduta dall’ alto, posturale nei laboratori) affinché siano poi in grado di fare prevenzione laddove è necessario.

Nei tre ordini di scuola si sensibilizzano i ragazzi alle regole di comportamento sulla strada sia come pedoni che come ciclisti.

Da anni viene attivato, in collaborazione con agenzie formative del territorio, un progetto per l’inclusione contro la dispersione scolastica, per alcuni alunni della scuola secondaria di primo grado, che si propone di migliorare il successo formativo attraverso un percorso integrato con orario e piano educativo personalizzato.

 

A SCUOLA CON SUCCESSO: in questo filone confluiscono vari progetti di Istituto che rappresentano un arricchimento ulteriore dell’offerta formativa delle varie scuole. In alcune classi delle scuole primarie, per soddisfare le esigenze di tempo scuola espresse dalle famiglie al momento dell’iscrizione, è stato incrementato l’orario scolastico (da 27 a 40 ore) grazie all’organico di potenziamento.

In tutte le scuole si organizzano attività per sostenere e sviluppare nei ragazzi di ogni età l’abitudine, la motivazione ed il piacere di leggere e di apprendere. A tale scopo ogni scuola è dotata di una biblioteca per la lettura collettiva o la presa in prestito di libri da leggere a casa. Inoltre si promuovono attività laboratoriali per avvicinare gli alunni al mondo dell’arte, in tutte le sue espressioni.

Nella scuola secondaria di primo grado, al pomeriggio sono organizzati percorsi per supportare gli alunni nell’acquisizione di un metodo di studio (adeguato per sostenere e sviluppare le strategie di apprendimento) o nello svolgimento dei compiti per migliorare il successo formativo.

 

– L’AMBIENTE A SCUOLA: per sensibilizzare gli alunni al rispetto dell’ambiente, le scuole aderiscono ad iniziative proposte da vari associazioni ed enti su specifiche tematiche ambientali, quali ad esempio il compostaggio, la raccolta differenziata, le bio-plastiche. Nel cortile della scuola primaria Bollini vi è uno spazio dedicato all’orto didattico, dove gli alunni coltivano fiori ed ortaggi. Vengono inoltre attivati, in collaborazione con il Nucleo di didattica ambientale del Comune di Novara, percorsi di approfondimento sugli argomenti della tutela della città e del territorio dal punto di vista storico, artistico e della cultura del paesaggio, della biodiversità, per promuovere cambiamenti negli atteggiamenti individuali e collettivi, riconoscendo il peso delle proprie azioni ed imparando ad assumersi responsabilità.

Inoltre per ampliare la conoscenza del patrimonio paesaggistico, artistico, storico, folcloristico e naturalistico del territorio che ci circonda, vengono organizzate uscite didattiche ( in un territorio definito da un raggio di circa 15 km sia a piedi che con l’utilizzo di mezzi e hanno una durata compresa nell’orario scolastico giornaliero), visite guidate (nell’arco di una sola giornata e possono riguardare visite ad aziende, mostre, monumenti, musei, gallerie, parchi naturali, località di interesse storico artistico o naturalistico. La durata può estendersi anche all’intera giornata), viaggi di istruzione (possono interessare più di una giornata). Rientrano a tutti gli effetti tra le attività scolastiche e fanno parte integrante del P.O.F. d’Istituto. Essi non rappresentano in nessun caso un’interruzione dell’attività didattica ma si collocano interamente ed integralmente all’interno di essa.

 

– A SCUOLA CON LE LINGUE STRANIERE: in tutti gli ordini di scuola, con differenti modalità a seconda dell’età degli alunni, vengono attivati progetti volti a sviluppare e migliorare soprattutto le competenze nella lingua inglese. Nella scuola dell’infanzia si vuole far acquisire una iniziale confidenza con un idioma diverso dalla lingua madre e sviluppare le capacità mnemoniche attraverso l’apprendimento di canzoncine e filastrocche in inglese.

Nella scuola primaria vengono attivati interventi con metodologia CLIL (in un ambito disciplinare da concordare fra gli insegnanti di classe) e potenziata la conversazione, anche attraverso l’assistenza di un docente madrelingua.

Nella scuola secondaria, vengono ulteriormente consolidate e potenziate le competenze di comunicazione, di ascolto, di comprensione e di produzione scritta ed orale, sia durante le ore curricolari del mattino, che con specifiche attività pomeridiane, in collaborazione con gli studenti di scuole secondarie di secondo grado, come alternanza scuola lavoro, con convenzione con Istituti cittadini.

Le competenze linguistiche acquisite dagli alunni al termine del percorso scolastico in classe quinta primaria o terza secondaria di primo grado sono valutate con certificazione esterna per le famiglie che ne facciano richiesta (certificazione Cambridge “Starters” livello pre A1 per la primaria e KET per la scuola secondaria di primo grado).

Tutte le scuole aderiscono ad iniziative proposte dal territorio come la partecipazione a proiezioni cinematografiche, spettacoli teatrali, concerti, mostre e conferenze proposte da soggetti esterni in corso d’anno. Inoltre le scuole dell’Istituto partecipano ad iniziative di solidarietà come Donacibo o altre, di volta in volta individuate con i genitori rappresentanti di classe, durante gli incontri del Consiglio d’interclasse/ sezione/ classe.